Select Page

La verità secondo i Gibilterra, nel loro ep d’esordio

Punteggio 91%

Riccardo Ruggeri e Martino Pini, due musicisti esperti e validi con alle spalle numerosi percorsi ed esperienze musicali, hanno dato da poco vita al duo dei Gibilterra. Un duo bilanciato e valido, che soppesa le qualità di ogni componente in un equilibrio che si percepisce subito quando si ascolta la loro musica, che non è nient’altro che l’espressione di un concetto, senza voler strafare.

Del duo Gibilterra, da ormai qualche mese, è disponibile la produzione discografica d’esordio, un ep intitolato “Alcune piccole verità”, che abbiamo avuto il piacere di ascoltare. Iniziamo dunque a svelare alcune “piccole verità” riguardo la musica e le qualità di questo interessante duo.

Come di consueto, quello che si trova all’interno delle produzioni d’esordio è di breve minutaggio; questo serve per testare lo stile, plasmarlo e modellarlo, per capire in quale dimensione sonora concentrare i propri sforzi per il successivo full-length. Ebbene, se i Gibilterra avessero mai avuto qualche dubbio, sicuramente con “Alcune piccole verità” è stato diradato. Perché le cinque tracce che compongono questa produzione sono presentate con la sicurezza di chi ha trovato la propria dimensione ideale, quella in cui ci si diverte a raccontare o a filosofeggiare servendosi della dea musica.

Concentrandoci più sull’aspetto tecnico, i Gibilterra ci deliziano con qualcosa di assoluta qualità. Un pop acceso dal sapore folkloristico, che spesso strizza l’occhio a qualcosa di più cantautorale, senza disdegnare inoltre alcuni riferimenti verso generi come il jazz o il blues. Insomma, il loro ep è una di quelle produzioni che bisognerebbe ascoltare solo perché si è italiani; per il resto, sull’eleganza e la qualità di questo ep possiamo porre esprimere il nostro giudizio, del tutto positivo, senza alcun timore.

Durante l’ultima puntata di “The Independence Play”, sulla nostra radio web, abbiamo parlato con Riccardo Ruggeri, il quale ci ha svelato le principali tematiche e i messaggi musicali che si possono trovare all’interno di “Alcune piccole verità”.

Manuele Foti -ilmegafono.org

La copertina dell’ep “Alcune piccole verità”

Pillola

91%

In breve I Gibilterra ci deliziano con qualcosa di assoluta qualità. Un pop acceso dal sapore folkloristico, che spesso strizza l’occhio a qualcosa di più cantautorale, senza disdegnare inoltre alcuni riferimenti verso generi come il jazz o il blues. Insomma, il loro ep è una di quelle produzioni che bisognerebbe ascoltare.

Stile compositivo
93%
Testi
91%
Tecnica e arrangiamenti
90%

Autore

Manuele Foti

Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni, diplomato in pianoforte presso il Conservatorio "F.Cilea" di Reggio Calabria, ho studiato chitarra elettrica per molti anni e sono un aspirante compositore. Mi piace etichettarmi musicalmente come un punto di convergenza tra sacro e profano, alla continua ricerca di nuove espressioni sonore all'interno di qualsiasi genere musicale. Redattore al servizio della musica (e non solo) dalla provincia di Reggio Calabria, "a caccia" di talenti emergenti della scena italiana e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vignetta della Settimana

Musica Video

Loading...

Tweet Recenti