Select Page

Il MoTa e il festival dell’arte transitoria

Il MoTa e il festival dell’arte transitoria

MoTA è l’acronimo di Museum of Transitory Art, una piattaforma multidisciplinare dedicata al progredire delle arti performative. La sua “struttura” è totalmente innovativa! Non si era mai visto prima, infatti, un museo senza una collezione permanente o uno spazio dedicato nel quale esporla. Questo “museo” crea la propria programmazione in location differenti, temporanee e non, fisicamente esistenti o virtuali, con un flusso continuo di eventi, spettacoli e programmi formativi.

L’arte transitoria è ancora in evoluzione! MoTa, come si legge sul suo sito è “alla costante ricerca del nuovo, dell’incerto e del non delineato”.

La musica è alla base di tutto. Musica, performance, proiezioni, arte audiovisiva sono alcune delle forme artistiche che si mischieranno dando vita al Sonica Festival di Lubiana, il festival dell’arte transitoria che da anni simboleggia il fermento di questo movimento artistico, sfociato nel MoTa e che, ogni settembre, coinvolge artisti di ogni sorta e provenienza, tendendo ad una crasi innovativa in tutti i campi artistici che lambiscono quello musicale.

Quest’anno il tema di questo festival è Sonic.Architectures.

Vi propongo quindi di dare un’occhiata cliccando qui per chiarirvi le idee e capire come partecipare ai centinaia di eventi e workshop di questa manifestazione interessantissima.

Angelo De Grande -ilmegafono.org

 

Autore

Angelo De Grande

Sono esperto di architettura rinascimentale in Europa e in particolare ho studiato l'influenza del trattato di Sebastiano Serlio. Lasciato l'ambiente accademico mi dedico alle mie passioni e alla mia famiglia. Amo parlare di arte e provare a farla; carta, tela, foto o video non importa, la passione é la chiave, sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vignetta della Settimana

Musica Video

Loading...

Tweet Recenti