Select Page

Archimede e l’Arkimedeion

Proprio ieri ha aperto le porte a Siracusa l’Arkhimedeion. Il primo museo interattivo di Siracusa in cui viene raccontata la storia di uno dei suo protagonisti più prestigiosi, il mitico Archimede. Questo antico scienziato visse nel III secolo a. C., ma come per Leonardo da Vinci molti secoli dopo, circa  diciassette, le macchine da guerra rappresentarono un campo di studio molto importante che lo portarono a sperimentare soluzioni innovative, con il sostegno di Gerone II di cui fu ingegnere e per il quale progettò macchine letali come gli specchi ustori.

Ma egli fu anche il più grande matematico dell’antichità e in questa nuova esposizione interattiva, messa in opera nell’appena restaurato Palazzo Pupillo in piazza Archimede, troviamo una sezione interamente dedicata alla matematica e alla geometria, frutto del suo ragionamento. Anche la statica e l’idrostatica ricoprono un ruolo fondamentale nella storia raccontata in questa esposizione attraverso apparati interattivi che esaltano l’importanza delle sue intuizioni e la rendono comprensibile ai più, come lo studio di paraboloidi galleggianti, le barche.

Infine un planetario mostrerà il profondo interesse che egli nutriva per gli astri, di cui era grande osservatore e profondo conoscitore. Dei 24 exhibit previsti, così vengono chiamati questi espositori interattivi, 12 resteranno in mostra a Milano fino a marzo 2012, nell’ambito dell’iniziativa “Eureka!”, al museo della scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci. Strano che un museo decida di aprire le porte dividendo la sua offerta formativa e culturale a metà. Forse si tratta di un’azione di marketing ma, evidentemente, questa è stata creata da chi non ha interesse a dare credibilità alla città di Siracusa.

Sembra assurdo che in questa città che, nei secoli, ha perso completamente il suo antico prestigio, sia potuto nascere uno scienziato di tale calibro, e sembra altrettanto assurdo che siano serviti più di duemila anni perché questa stessa città si decidesse a dedicare un museo al suo famoso antenato. Speriamo che questa iniziativa contribuisca a stimolare i giovani allo studio del grande scienziato e spinga all’apertura di un centro studi scientifico sull’argomento, che permetta di approfondire e di scoprire sempre nuovi aspetti della vita e dell’opera di questo uomo virtuoso.

Gli apparati interattivi, gli exhibit, progettati con la collaborazione del CNR, accompagnano per mano il visitatore attraverso l’esposizione spiegando la vita e l’opera di Archimede. Come in un parco giochi allavanguardia, i visitatori grandi e piccini saranno sfidati a confrontarsi con antichi rompicapo e strani esperimenti empirici dai quali rimarranno esterrefatti. Un altro viaggio tra ieri e oggi lungo le strade di Siracusa.

http://www.arkimedeion.it/

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/c/c6/Thesaurus_opticus_Titelblatt.jpg

Angelo De Grande – ilmegafono.org

Autore

Angelo De Grande

Sono esperto di architettura rinascimentale in Europa e in particolare ho studiato l'influenza del trattato di Sebastiano Serlio. Lasciato l'ambiente accademico mi dedico alle mie passioni e alla mia famiglia. Amo parlare di arte e provare a farla; carta, tela, foto o video non importa, la passione é la chiave, sempre.

Vignetta della Settimana

Musica Video

Loading...

Tweet Recenti