Select Page

Cantautorato indie che racconta emozioni: il terzo album di Salvo Mizzle

Punteggio 93%

Per Salvo Mizzle, valido cantautore pugliese, le luci della ribalta si sono riaccese lo scorso 30 settembre, giorno della pubblicazione del suo nuovo e terzo album, intitolato “Ultimamente sono io”, prodotto da Beta Produzioni e distribuito da Artist First. A distanza di alcuni anni Salvo Mizzle ci offre questa bella produzione che prende spunto dal più classico degli stili che contraddistinguono la musica italiana in questo momento.

All’interno di “Ultimamente sono io”, infatti, le sette tracce che strutturano la tracklist palesano senza alcun dubbio una matrice cantautorale indie che si rifà un po’ al mood di svariati e celebri musicisti attuali. Tuttavia, proprio grazie all’antropologia di questo genere musicale che si lascia molto contaminare dalle emozioni di chi vi si cimenta, il cantautorato di Salvo Mizzle merita di essere approfondito e analizzato più nel dettaglio.

Tra le tracce del disco si scorge sicuramente un musicista sensibile, capace di percepire e poi tramutare in musica ogni genere di emozione, da quelle malinconiche fino ad arrivare a quelle più vive e intense. Proprio per questo motivo, l’ascolto di “Ultimamente sono io” è un eterogeneo altalenarsi di ritmi e sonorità, da quelle più pacate e meditative ad altre invece più dinamiche ed estroverse, con le costanti della gradevolezza, dell’equilibrio degli strumenti e del bilanciamento delle sonorità che non abbandonano mai la scena.

Come dice lo stesso Salvo Mizzle, il suo è un viaggio interiore tra passato e presente, un riepilogo musicale fatto di gioie e dolori, di momenti felici ed altri più complicati. È un racconto di vita vissuta, una sorta di saliscendi che vuole essere il riassunto di tutto ciò che è stata e di ciò che infine è oggi. Quello di Salvo Mizzle (che abbiamo ospitato nell’ultima puntata della nostra trasmissione radiofonica “The Independence Play”) è un album valido, che rappresenta sicuramente uno step in avanti nel percorso musicale di questo artista. Consigliamo di ascoltarlo.

Manuele Foti – ilmegafono.org

La copertina del disco “Ultimamente sono io”

Pillola

93%

In breve Tra le tracce del disco si scorge sicuramente un musicista sensibile, capace di percepire e poi tramutare in musica ogni genere di emozione... “Ultimamente sono io” è un eterogeneo altalenarsi di ritmi e sonorità, da quelle più pacate e meditative ad altre invece più dinamiche ed estroverse, con le costanti della gradevolezza, dell’equilibrio degli strumenti e del bilanciamento delle sonorità che non abbandonano mai la scena.

Indie-Cantautorato
95%
Melodie ed arrangiamenti
93%
Testi e contenuti
91%

Autore

Manuele Foti

Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni, diplomato in pianoforte presso il Conservatorio "F.Cilea" di Reggio Calabria, ho studiato chitarra elettrica per molti anni e sono un aspirante compositore. Mi piace etichettarmi musicalmente come un punto di convergenza tra sacro e profano, alla continua ricerca di nuove espressioni sonore all'interno di qualsiasi genere musicale. Redattore al servizio della musica (e non solo) dalla provincia di Reggio Calabria, "a caccia" di talenti emergenti della scena italiana e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vignetta della Settimana

Musica Video

Loading...

Tweet Recenti