Select Page

Rock senza fronzoli nel nuovo singolo de Il Dallas

Punteggio 93%

Unire diverse forme artistiche nello stesso progetto è sempre un proposito che produce effetti particolari ed originali. Creare arte prendendo spunto da forme diverse, anziché da una sola delle sue possibili espressioni, è un atto compositivo più ampio e robusto. Un esempio di questo tipo di espressione ce lo offre la band de Il Dallas, proponendoci il loro interessante progetto ibrido che si colloca tra teatro e musica. Un progetto che si è recentemente concretizzato in un nuovo singolo, intitolato Polisportiva Stradazza.

Questo brano prende forma a distanza di tre anni dall’ultima pubblicazione per Il Dallas. Il concept è quello di “salvare il protagonista dal suo più grande nemico: sé stesso”, come dichiarano i membri stessi del gruppo (lo ha ribadito Davide, durante l’ultima puntata della nostra trasmissione radiofonica “The Independence Play”). È dunque una lotta metaforica con il passato e con il presente, con vecchi ricordi e problematiche più attuali, dentro cui i membri elaborano e combattono per trovare una nuova dimensione, anche sonora. Proprio dal punto di vista musicale, Polisportiva Stradazza assume non solo il mood della battaglia, ma anche le sonorità adatte a questo tipo di contesto. Il brano, infatti, si staglia sempre attraverso il genere rock, che nella parte più pacata assume sembianze alternative, per poi tramutarsi repentinamente in qualcosa di più orientato verso l’hard-rock, con suoni crudi e aggressivi, ritmi accesi e decisi.

Le parole e i versi messi insieme nel testo sono anch’essi adatti all’atmosfera proposta: sono parole pronunciate con decisione e un pizzico di irriverenza, con una narrazione che lascia trasparire quel senso teatrale – che in musica si trasforma in venature cantautorali – attraverso cui i musicisti de Il Dallas esprimono il concetto intrinseco, precedentemente manifestato, di questo loro singolo. Polisportiva Stradazza è in definitiva un’ottima prova musicale da parte de Il Dallas e inoltre, a nostro modo di vedere, una intrigante anteprima di quello che sarà il nuovo album della band, in uscita a breve e intitolato “Io sono dinamite”. Rimaniamo in attesa di ascoltarlo per saggiare in modo più dettagliato le evidenti qualità della band.

Manuele Foti – ilmegafono.org

La copertina del singolo “Polisportiva Stradazza”

Pillola

93%

In breve Polisportiva Stradazza assume non solo il mood della battaglia, ma anche le sonorità adatte a questo tipo di contesto. Il brano, infatti, si staglia sempre attraverso il genere rock, che nella parte più pacata assume sembianze alternative, per poi tramutarsi repentinamente in qualcosa di più orientato verso l’hard-rock, con suoni crudi e aggressivi, ritmi accesi e decisi.

Rock
94%
Concept
91%
Melodie e arrangiamenti
94%

Autore

Manuele Foti

Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni, diplomato in pianoforte presso il Conservatorio "F.Cilea" di Reggio Calabria, ho studiato chitarra elettrica per molti anni e sono un aspirante compositore. Mi piace etichettarmi musicalmente come un punto di convergenza tra sacro e profano, alla continua ricerca di nuove espressioni sonore all'interno di qualsiasi genere musicale. Redattore al servizio della musica (e non solo) dalla provincia di Reggio Calabria, "a caccia" di talenti emergenti della scena italiana e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vignetta della Settimana

Musica Video

Loading...

Tweet Recenti