Select Page

L’esordio di Mr. Hope è un intenso viaggio nel segno del folk

Punteggio 93%

Questa settimana vi invitiamo a fare un viaggio nel vissuto di un ragazzo che ha scelto di partire, mettersi in movimento, lasciandosi seguire sempre dalla sua musica e dal suo sogno: lui è Mirco Pezzani, un bravissimo cantautore romagnolo (che abbiamo ospitato nell’ultima puntata di “The Independence Play” sulla nostra web radio), meglio noto con il nome di Mr. Hope, il suo progetto artistico. Il 23 novembre scorso è uscito il suo disco di esordio, un EP di quattro tracce intitolato “Long Way Home”, realizzato con (R)esisto Distribuzione e Massaga Produzioni.

In questo lavoro discografico di Mr. Hope si avverte l’intensità del suo percorso, iniziato come bassista in una band punk e proseguito con lo studio della musica, le esibizioni come musicista di strada e l’ispirazione arrivata durante un periodo il lavoro all’estero. Mr. Hope è un progetto che farà parlare molto di sé per un semplice motivo: la sua squisita musica.

“Long way home” è un disco che segue le linee direttrici del folk pop tradizionale, senza risultare noioso, tedioso, già sentito. È insomma qualcosa che farebbe piacere ascoltare a tutti, grandi e giovani, di qualsiasi età, razza, nazione. Il sound è fluido, non vi si trovano difetti sonori e di certo, anche se non c’è mai un limite al miglioramento, Mr. Hope è molto vicino alla sua forma ottimale e più matura. “Long way home” è un piccolo gioiellino che spunta tra le migliaia di dischi in uscita, una bella sorpresa che si fa notare e ci allieta.

Proseguendo con l’ascolto dell’intero EP si può intuire quale sia la vera base e influenza del cantautore che, senza ombra di dubbio, rende il tutto molto affascinante e moderno: con le giuste osservazioni, infatti, un disco del genere, troverebbe ottima collocazione all’estero, presso lande e paesi molto lontani dal nostro. Siamo convinti che prima o poi, in un futuro non troppo lontano, potremo vedere Mr. Hope in giro per il mondo, con la sua musica da cantastorie fiabesco.

In generale quello di Mr Hope rispetta tutte le definizioni adatte a un ottimo disco: il sound non ha sbavature e la difficoltà di ascolto è molto bassa. Ci sentiamo di consigliare vivamente questo EP a tutti gli amanti della folk music ma anche a tutti coloro che certa musica non l’hanno mai ascoltata a causa della loro giovane età. Un disco per tutti, bello, interessante e pieno di prospettive future. Mr. Hope, se continuerà così, potrà regalarsi una lunga e bella carriera. Noi glielo auguriamo.

Heisenberg -ilmegafono.org

La copertina di “Long Way Home”.

Pillola

93%

In breve “Long way home” è un disco che segue le linee direttrici del folk pop tradizionale, senza risultare noioso, tedioso, già sentito. È insomma qualcosa che farebbe piacere ascoltare a tutti. Il sound è fluido, non vi si trovano difetti sonori e di certo, anche se non c’è mai un limite al miglioramento, Mr. Hope è molto vicino alla sua forma ottimale e più matura.

Folk
95%
Arrangiamenti
94%
Testi
90%

Autore

Heisenberg

Mi piace ascoltare tutto, tranne la musica di bassa qualità. Vivo in un'isola e mi godo il sole, spero di poter conoscere nuove realtà musicali e di bere buona birra durante i festival. Se qualcosa non mi appartiene lo dico subito, non mi preoccupo dei giudizi degli altri. Adoro la musica e l'arte in generale, comunicare è il mio sport preferito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vignetta della Settimana

Musica Video

Loading...

Tweet Recenti