Select Page

Progetto #greenlight: efficienza e sicurezza nelle autostrade italiane

Progetto #greenlight: efficienza e sicurezza nelle autostrade italiane

Un importante progetto, che di certo fa sperare per un futuro più ecologico per le nostre autostrade, è stato recentemente approvato dall’Anas. Si tratta di #greenlight che, attualmente in fase di sviluppo, avrà come obiettivo di assicurare maggiore sicurezza alla guida nella rete di competenza e di migliorare di gran lunga la qualità dell’illuminazione delle gallerie, consentendo così un risparmio notevole. In un paese come l’Italia, in cui il numero di tunnel è molto elevato, questa idea sarebbe un passo avanti fondamentale. 

La società, sulla base delle analisi condotte all’interno dei database che monitorano le 1.300 strutture in gestione, ha individuato 708 gallerie, con sistemi d’illuminazione superati, su cui è necessario intervenire con urgenza. Le vecchie luci, dunque, saranno del tutto sostituite da led di ultima generazione, con sistemi di regolazione puntuale e strumenti di monitoraggio dei consumi.

Tutti i led presentano caratteristiche di elevata efficienza luminosa e di affidabilità: saranno infatti attivi 24 ore su 24 e verranno integrati da sistemi di rafforzamento, accesi per 12 ore al giorno, che serviranno per potenziare ancor più la visibilità ed evitare sbalzi di luce all’entrata dei tunnel che si verificano durante le ore più luminose. L’intento è quello di costruire un impianto di illuminazione più efficiente che possa consentire una luce migliore, pulita e con un minor impatto ambientale, poiché permetterà di tenere bassi i consumi riducendo le spese energetiche e, soprattutto, migliorare la sicurezza dei guidatori, grazie alla maggiore diffusione delle luci artificiali.

È importante sottolineare che l’illuminazione delle gallerie rientra tra le spese più considerevoli dell’azienda. Il programma punta, dunque, a un risparmio che consentirà di recuperare l’investimento iniziale in circa sette anni. Le gallerie interessate sono distribuite su tutta Italia, nello specifico: 39 strutture in Sardegna; 49 in Sicilia; 92 nel Nord Ovest; 65 nel Nord Est; 145 al Centro Italia; 112 nell’area Tirrenica; 89 in quella Adriatica e 117 in Calabria.

L’investimento complessivo sarà circa 155 milioni di euro, suddiviso in due momenti: la prima fase, di circa 45 milioni, prevede un effettivo miglioramento di 200 gallerie tra il 2017-2019; la seconda, invece, di 110 milioni, si occuperà delle restanti gallerie.

“Il piano #greenlight – spiega Gianni Vittorio Armani, presidente di Anas – è un investimento importante, che dimostra non solo una nuova rinnovata attenzione e sensibilità ai temi dell’ambiente e del risparmio delle risorse energetiche, ma anche un ulteriore concreto impegno nel migliorare i livelli di sicurezza nelle nostre gallerie”. 

Questi interventi rientrano nel piano di riqualificazione e valorizzazione delle infrastrutture esistenti attraverso l’adeguamento tecnologico. Il primo esempio in Italia è rappresentato dalla Salerno – Reggio Calabria che, da vecchia autostrada, è diventata la prima smart road con sensori, telecamere intelligenti e wireless di ultima generazione. 

Veronica Nicotra -ilmegafono.org

Autore

Veronica Nicotra

Nata nell'ormai lontano 1990 a Catania, città in cui sono cresciuta e dove tutt'ora vivo, ho conseguito la laurea magistrale in lingue e dopo ho iniziato a collaborare con un quotidiano online, con la speranza di diventare al più presto una vera e propria giornalista. Le mie passioni sono la ginnastica artistica, che ho praticato per ben 10 anni, e il giornalismo, mondo che ho iniziato a conoscere meglio grazie al Megafono, per il quale scrivo da febbraio 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vignetta della Settimana

Musica Video

Loading...

Tweet Recenti