Select Page

L′arte interattiva

I videogiochi, diffusissimi e sempre più evoluti, sono entrati da tempo nel quotidiano di tutti noi, in particolare da quando le ingombranti console con cui si giocava anni fa sono state sostituite da mini console e da efficenti cellulari. I giochi si sono moltiplicati all′infinito negli ultimi quarant′anni, ma solo alcuni sono veramente degni di nota. 240 esattamente i titoli selezionati da un comitato di 22 esperti del settore, tra cui Christopher Mellisinos (fondatore dell′organizzazione per la tutela e la preservazione del videogame, la Past Pixels).

Se vi state chiedendo come mai 22 persone si siano prese la briga di selezionare i videogiochi realizzati negli ultimi quarant′anni ve lo spieghiamo subito: tra il 16 marzo e il 30 settembre 2012 si svolgerà presso lo Smithsonian American Art Museum la mostra “Art of Videogames”, un′esposizione che diverrà itinerante e si sposterà in tutto il mondo presso i musei  che si proporranno di ospitarla.

L′arte interattiva, il videogioco, per la prima volta viene celebrato come un importante fenomeno della cultura Pop in uno dei più rinomati poli artistici del mondo. Dei 240 titoli solo 80 sono alla fine stati democraticamente selezionati, via internet, tramite una votazione pubblica in cui 119.000 persone di 175 paesi hanno espresso il loro parere.

80 giochi verranno esposti in questa mostra epocale e 5 di questi saranno giocabili durante il percorso dell′esposizione: Pac-Man, Super Mario Brothers, The Secret of Monkey Island, Myst, and World of Warcraft. “The Art of Video Games” è una delle prime mostre che esplorano i quarant′anni di evoluzione del videogioco come medium artistico e le sue relazioni con la video art, il cinema e la televisione.

Una mostra sulla cultura contemporanea e giovane che trasforma i videogames da oggetti di svago in oggetti artistici. Conservate dunque come cimeli le vostre antiche console, il mercato dell′arte sta aprendo le porte ai videogames!

http://americanart.si.edu/exhibitions/archive/2012/games/

Angelo De Grande -ilmegafono.org

Autore

Angelo De Grande

Sono esperto di architettura rinascimentale in Europa e in particolare ho studiato l'influenza del trattato di Sebastiano Serlio. Lasciato l'ambiente accademico mi dedico alle mie passioni e alla mia famiglia. Amo parlare di arte e provare a farla; carta, tela, foto o video non importa, la passione é la chiave, sempre.

Vignetta della Settimana

Musica Video

Loading...

Tweet Recenti