Select Page

Tag: pdl

Difendere la democrazia da chi vuole portarla indietro

Qualcuno ci è cascato già, altri ci cascheranno ancora. Continueranno a chiamarla rivoluzione, proveranno a farla entrare nella storia. Altri, all’interno, nelle piazze, si sentiranno tronfi, penseranno di essere la parte migliore di questo Paese, giudicheranno gli altri, racconteranno ai figli o ai nipoti di aver bloccato l’Italia. Di aver marciato con il tricolore in pugno o con i trattori. Uniti, compatti e pacifici. Chissà se

Lggi di più

C’è qualcuno che legittima l’illegalità e fomenta il caos

Nei giorni della protesta dei forconi o, come dicono, del “movimento del 9 dicembre”, si è detto di tutto, si è parlato a lungo soprattutto di un gesto, quello delle forze dell’ordine che tolgono il casco, dopo due ore di tensione, quando non vi è più ragione di tenerlo in testa. Una prassi, come è noto e come ci dicono sindacati e rappresentanti di polizia e

Lggi di più

Fate silenzio, qualcuno si potrebbe svegliare

Di natura non sono un pessimista, anzi la speranza è qualcosa che mi accompagna sempre, andandosene a braccetto con gli ideali, tuttavia la situazione attuale italiana mi mette i brividi. Non solo per il disordine che un nugolo di esaltati, sotto la regia di qualcuno che spera in pericolosi ritorni al passato, sta creando in ogni città

Lggi di più

Le forchette spuntate ci riprovano ancora…e non solo in Sicilia

Le forchette son tornate. Sembrava fossero ormai seppellite dentro il ventre molle di una storia misera, fatta di ambiguità e fallimenti elettorali, invece ce le troviamo nuovamente qui, pronte a bloccare l’Italia. Ci riprovano, si definiscono ancora forconi e contano sul sostegno e aiuto di un altro pseudo-movimento che si muove dal Veneto, con l’intenzione di fermare il

Lggi di più

Perché Giulio è vivo ed è ancora sotto tiro

In una nazione normale, pur in presenza di una anomalia gigantesca, come l’avere quattro mafie autoctone radicate nel proprio territorio, le istituzioni e le persone dotate di onestà e dignità dovrebbero opporsi, compatte, alla criminalità, rifiutarne le logiche, non accettarne le eventuali convenienze, farle terra bruciata intorno per impedire ai semi marci di far sbocciare la malapianta. In un Paese normale, in nome di tale unità

Lggi di più

Don Luigi Merola e le nocive lusinghe della politica

Essere un prete “anticamorra” richiede una buona dose di responsabilità. Un prete anticamorra deve stare dalla parte della legalità e della giustizia, prima di scegliere uno schieramento politico. Un  prete anticamorra ha il dovere di anteporre il buonsenso alle luci della ribalta, ha il dovere di dosare le parole e di non ergersi a idolo delle folle. Sembrava che Don Luigi Merola rispettasse questa sorta di

Lggi di più

Il 19 luglio, le domande, i chissà e lo sguardo di Paolo Borsellino

L’anno scorso, di questi tempi, giravo l’Italia in occasione del ventennale delle stragi di Capaci e via D’Amelio. Ricordo ancora l’emozione, il 19 luglio, di fare una presentazione, insieme all’amico Giovanni Maria Bellu, a Sestu, città natale di Emanuela Loi. Sono trascorsi 12 mesi e la settimana che precede questo nuovo anniversario è segnata dalla clamorosa sospensione dei lavori del Parlamento, il 10 luglio scorso, richiesta

Lggi di più

L’Italia, il vilipendio e gli F35

Per molti italiani esiste un modo di scaricare la tensione, di sfogarsi dinnanzi alle delusioni, al malcontento, alle disuguaglianze, alle tasse inique e, perfino, alle regole, anche quelle condivise. C’è un canale non violento dentro cui si lascia scorrere tutta quella frustrazione che si attacca al fegato come una caramella gommosa al tuo palato. Chi di noi, infatti, non ha mai santificato, almeno in privato

Lggi di più
Loading

Vignetta della Settimana

Musica Video

Loading...

Tweet Recenti