Select Page

Henri Toulouse Lautrec in mostra a Catania dal 3 febbraio

Henri Toulouse Lautrec in mostra a Catania dal 3 febbraio

Non è ancora finita la mostra al Palazzo Reale di Milano sull’eminente artista parigino Henri Toulouse Lautrec (si chiuderà il 18 febbraio), che ne inizia già una nuova a Catania il 3 febbraio, presso i locali del Palazzo della Cultura. Stranamente, le opere di questa mostra, a cura di Stefano Zuffi, provengono dall’Herakleidon Museum di Atene e non, come ci si aspetterebbe, da Albi, Parigi o dagli altri celebri musei che conservano l’opera dell’artista. Il museo di Atene, nato nel 2004, aveva esposto queste opere per la mostra “The Belle Epoque in Paris and Athens”, che vi si svolse tra 2007 e 2008, e oggi ha “venduto” la mostra riveduta e corretta a Catania.

La stessa cosa era accaduta per Escher. L’arte si riduce a una mera operazione commerciale per attirare pubblico con artisti “sicuri”! Queste rock star della storia dell’arte garantiscono una grande affluenza di pubblico a prezzi contenuti. Pochi sono, infatti, i quadri esposti in queste mostre che si concentrano invece sulla produzione grafica e maggiormente conosciuta degli artisti. Nel caso di Lautrec si troveranno moltissime litografie (opere prodotte in serie da una matrice piana realizzata dall’artista).

Ben vengano, comunque, queste operazioni commerciali che puntano a far riavvicinare il grande pubblico ai centri che promuovono l’arte e la cultura. Lautrec è uno dei primi veri pubblicitari. Le sue opere sono diffuse quasi in ogni museo e galleria del mondo. Le riproduzioni delle sue opere si trovano in moltissime case private. Pochissimi possono affermare di non aver mai visto una delle sue creazioni. Toulouse Lautrec  è un artista famosissimo nonostante visse solo 37 anni e durante i primi anni di carriera si firmasse con vari pseudonimi (onde evitare di infangare il nobile nome del casato del padre con l’indegna attività artistica): Monfa, Tolav-Segroeg e infine Treclau (anagramma di Lautrec).

Fino al 3 giugno 2018, allora, recatevi al palazzo della Cultura di Catania, dove potrete ammirare più di 170 opere che ricostruiranno la carriera del celebre pittore francese.

Angelo De Grande -ilmegafono.org

Autore

Angelo De Grande

Sono esperto di architettura rinascimentale in Europa e in particolare ho studiato l'influenza del trattato di Sebastiano Serlio. Lasciato l'ambiente accademico mi dedico alle mie passioni e alla mia famiglia. Amo parlare di arte e provare a farla; carta, tela, foto o video non importa, la passione é la chiave, sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vignetta della Settimana

Musica Video

Loading...

Tweet Recenti