Select Page

Auto elettriche in autostrada, passo avanti per la mobilità sostenibile

La mobilità sostenibile è pronta a fare un altro passo in avanti, come dimostra il progetto presentato nei giorni scorsi presso il Forum “MobilityTech” di Milano: automobili elettriche anche in autostrada. I veicoli alimentati con l’elettricità sembravano essere destinati al solo traffico urbano, ma si potrebbero rivelare un ottimo escamotage per decongestionare il traffico autostradale oltre che un toccasana per l’ambiente.

Il progetto presentato a Milano è destinato al tratto di novantasette chilometri da Milano a Brescia, sul quale potrebbe essere installata una squadra di settantadue auto elettriche, che disporranno di diciotto parcheggi, oltre che di pensiline fotovoltaiche e punti di ricarica alle uscite autostradali. I vantaggi sarebbero notevoli: 315 tonnellate di CO2 in meno nell’aria e 242 mila euro di carburante risparmiati: quindi aria più pulita e casse al sicuro.

La realizzazione dell’ambizioso progetto costerà 3,8 milioni di euro, utilizzando gli incentivi di cinquemila euro a vettura previsti dal Decreto Sviluppo per l’acquisto o noleggio di auto elettriche. La circolazione su autostrada potrebbe incentivare i consumatori all’acquisto di autovetture elettriche, che, a causa dei costi spesso troppo elevati, non è mai decollato. Le automobili ricaricabili in questione, invece, potranno essere noleggiate e depositate presso parcheggi di interscambio, senza essere necessariamente acquistate.

L’idea non è del tutto nuova. In Europa si parla di corridoi stradali per sole auto elettriche già da qualche anno: in Olanda è già in fase di costruzione un tratto di strada che va dal confine con la Germania a Rotterdam, dotato di 3500 automobili con spina in car sharing. Nel Regno Unito saranno collocate tre colonnine di ricarica nel tragitto tra Londra e Birmingham e nel 2013 sarà costruita un’autostrada “elettrica” tra Londra e Bristol, arrivando poi al Lake District. Segnali positivi arrivano anche dall’Est europeo: Ibm e Zapadoslovenska, azienda slovacca, hanno firmato un accordo per dotare di nove punti di ricarica l’autostrada da Vienna a Bratislava. L’elettricità sarà ottenuta da fonti rigorosamente rinnovabili.

Laura Olivazzi -ilmegafono.org

Autore

Laura Olivazzi

Vivo tra i Millennials con il sogno della Dolce Vita, cresciuta all'ombra del Vesuvio con carta, penna e smartphone sempre a portata di mano. Giornalista, appassionata di media, cultura pop e tante altre cose, scrivo per il Megafono dal 2006.

Vignetta della Settimana

Musica Video

Loading...

Tweet Recenti