Select Page

Lasciatevi avvolgere dalla musica dei Di Viola Minimale

Di Viola Minimale è un progetto musicale molto interessante che ci arriva direttamente dagli ultimi lembi di questa Italia. Uno stile “diverso” da tutto ciò che siamo abituati a sentir passare per radio o anche a vedere live. Uno stile molto teatrale per almeno tre aspetti. Voci diverse che si rincorrono e che recitano più che cantare con un timbro che è ora spasimo ora più freddo, io narrante di un’orda di anime in cammino, una conversazione senza interruzione con lo spettatore ascoltatore. Poi i testi profondamente poetici, impregnati di poesia, parole armonizzate oniricamente dall’incrocio delle parole, difficilmente plasmabili su altra musica rispetto a quel sound indescrivibile che accompagna la voce.

“La dimora del colore”, album autoprodotto del 2008, è un viaggio in un sogno. Uno spettacolo per le orecchie e per il cuore. E anche per la mente. I Di Viola Minimale ci parlano degli elementi della natura, del contatto tra gli agenti atmosferici. Le parole descrivono un mondo che si plasma intorno alle sensazioni degli uomini. Cercano e trovano un contatto primordiale tra la pelle e la terra in una sintesi che è un piacere ascoltare. “La notte è un intervallo blu. Riviviamo la consapevolezza di scolorirci al tempo e il nostro vacillare vaga dal pianto all’agognante solfa…Amalgamati tra l’impassibilità delle forme che, come noi, subiscono la condizione tradente del tempo”.

Ne emerge un dipinto a tinte forti che avvolge, culla, prende. Sensazioni contrastanti. Lontane sono le voci, che provengono dal passato, sono altre rispetto a questa terra. Un popolo che elegge rappresentanti atti a portarci la nostra storia per immagini, con una lingua alta che si stacca nettamente da quella comune-pop. Una gran bella rappresentazione teatrale, un album da ascoltare da cima a fondo come uno spettacolo.

Niente è estraibile, niente di tutto ciò che sentirete può essere passato per radio, né lasciato solo, apatico, in un lettore mp3. Come un sonno profondo e ristoratore va vissuto fino in fondo e basta. Ve li consigliamo molto, molto caldamente. Questo gruppo magari non sfonderà le classifiche, ma merita la vostra e la nostra attenzione per il preziosissimo (magico?) lavoro che fa.

Penna Bianca –ilmegafono.org

Autore

Penna Bianca

Collaboro con Il Megafono.org dalla sua creazione. Settentrionale d'adozione ma con lo spirito del Bianciardi, gucciniano convinto, ascoltatore di musica ma non praticante, opinionista quasi per caso provo a guardare il mondo con lo spirito critico e l'irriverenza che mi hanno insegnato i miei natali.

Vignetta della Settimana

Musica Video

Loading...

Tweet Recenti